Valenzano, migliora la raccolta differenziata ma l’ecotassa rimane stabile

Valenzano il Comune che pagherà l'ecotassa più alta dell'Aro Ba/7. Duro il PD, "modello da ridefinire"

0
347

Il Comune di Valenzano migliora leggermente la percentuale della raccolta differenziata. Dal 45% del 2016 si passa infatti al 52% del 2017. Questo miglioramento non è però sufficiente per far diminuire l’ecotassa imposta dalla Regione Puglia che rimane stabile a 11,62 euro a tonnellata. Pur non essendo il paese meno riclone dell’Aro Ba/7 – che comprende inoltre Capurso, Cellamare, Noicattaro, Rutigliano e Triggiano  – Valenzano è con Triggiano quello che paga l’ecotassa più alta. Questo è dovuto, si legge dalla relazione della Regione Puglia, dal mancato adeguamento dei contratti di gestione del servizio di raccolta rifiuti e dallo scarso monitoraggio e controllo della raccolta.

Con l’inizio della raccolta porta a porta l’aumento della raccolta differenziata è stato considerevole (nel 2015 si viaggiava a percentuali al di sotto del 10%) ma per il Partito Democratico di Valenzano non è sufficiente. “Il 48% di frazione indifferenziata rimane una cifra ingiustificatamente sproporzionata, in un Comune in cui vige il sistema del porta a porta” si legge nel loro comunicato stampa. “Appare evidente”, continua il comunicato, “che il modello vada ridefinito, per introdurre meccanismi e misure che consentano di premiare e incoraggiare i cittadini virtuosi e disciplinati e di disincentivare i comportamenti incivili.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here