Palazzetto dello Sport, parla l’ex gestore: “Ho sempre rispettato le regole”

Antonio Rongone si difende dagli attachi ricevuti e annuncia che parteciperà al bando per la gestione del bene comunale

0
379

La settimana scorsa Antonio Rongone, presidente della a.s.d. New Genaration, ha restituito ufficialmente al Comune le chiavi del Palazzetto dello Sport che gli era stato dato in gestione durante l’amministrazione Lomoro. La restituzione è avvenuta, come già spiegato da noi di Nero su Bianco Web in un precedente articolo, su pressione della Commissione Straordinaria che ha accertato irregolarità nella gestione e nell’affidamento dello stesso.

A seguito di alcune dichiarazioni delle altre società sportive che utilizzavano il bene comunale, Antonio Rongone si difende. “Il Palazzetto per anni è stato appannagio della pallavolo, io ho aperto le porte alle altre associazioni sportive. L’amministrazione Lomoro mi ha dato il compito di gestire il bene ed io l’ho fatto sempre nel rispetto delle regole“.

L’ex gestore non ritiene corrette le voci che vedono la sua gestione responsabile del degrado dell’impianto. “Quando sono arrivato c’erano già alcuni problemi a livello strutturale come il pavimento che si sta tutt’ora rovinando a causa della forte umidità. Ho sempre avuto cura della struttura facendo manutenzione ordinaria e straordinaria”.

Ora verranno concessi permessi provvisori fino alla fine della stagione sportiva dopodiché il bene verrà messo a bando. “Parteciperò anche io al bando”, tuona Antonio Rongone. “Ho saldato fino all’ultimo centesimo col Comune e promuovo lo sport da 25 anni nel rispetto delle regole. Mi ritengo all’altezza del compito”.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here