Disposizioni anticipate di trattamento: a Valenzano adottato il regolamento

Il Comune si adegua alla legge approvata a fine dicembre dell'anno scorso. Sarà possibile lasciare il documento all'ufficio anagrafe

0
446

Il Comune di Valenzano ha adottato il regolamento per per le disposizioni anticipate di trattamento. Dando seguito a quanto previsto dalla legge 219/17, i cittadini maggiorenni potranno esprimere, “in previsione di una futura eventuale incapacità di autodeterminarsi e dopo aver acquisito idonee informazioni sulla conseguenza delle loro scelte, le proprie volontà in materia di trattamenti sanitari, nonché il consenso o il rifiuto rispetto ad accertamenti diagnostici o scelte terapeutiche e a singoli trattamenti sanitari”. Tale dichiarazione potrà essere resa in forma libera o utilizzando i modelli già predisposti (disponibili al link allegato) e consegnata in busta chiusa presso gli uffici dell’anagrafe. Sarà possibile, in ogni momento, revocare e ritirare le disposizione rilasciate.

La dichiarazione anticipata di trattamento è un documento redatto da una persona per specificare il trattamento sanitario a cui vuole essere sottoposto nel caso di futura impossibilità a comunicare direttamente a causa di malattia o incapacità. Il 14 dicembre 2017 è stata approvata in via definitiva al Senato, con 180 voti favorevoli, 71 contrari e 6 astenuti, la legge sul biotestamento (legge 22 dicembre n.219, entrata ufficialmente in vigore il 31 gennaio 2018. La legge, che ha avuto come primo firmatario il deputato del Movimento 5 Stelle Matteo Mantero, è passata grazie all’asse trasversale formata da Partito Democratico, Mdp-Liberi e Uguali e Movimento 5 Stelle.

Qui di seguito il link per il regolamento comunale

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here