La parrocchia di Valenzano: “Ad Halloween festeggiamo i santi, non fantasmi”

La Parrocchia di San Lorenzo ad Halloween risponde con Holyween, "crediamo nei santi"

1
658

Il 31 ottobre si sta avvicinando ed iniziano i preparativi dei bambini che quella sera andranno a bussare alle case del paese per pronunciare l’ormai nota formula “dolcetto o scherzetto”. La festa di Halloween è una ricorrenza di origine pagana che non viene ben vista da alcuni cristani in quanto influenzerebbe negativamente i bambini. A Valenzano la Parrocchia di San Lorenzo ha voluto rispondere con la celebrazione di Holyween, letteralmente “credere nei santi”, col fine di dare maggiore attenzione alla vigilia della festa di Ognissanti. Alle 18:30 dell’ultimo di ottobre la Parrocchia organizza una messa alla fine della quale i bambini, che sono invitati a parteciparvi indossando indumenti bianchi, riceveranno l’ “aureola dei santi”, candele e preghiere. Dopo la celebrazione liturgica i bambini andranno a suonare i campanelli delle case non per chiedere un dolcetto bensì per donare la candela. “Siamo i Santi e vi vogliamo regalare la Luce di Gesù, questa sera accendetela e mettetela sul balcone di casa”, questa la formula che prenderà il posto del dolcetto o scherzetto. Niente paura per i più golosi, però, che riceveranno i loro dolcetti “non per paura dei loro scherzetti ma per ringraziare del dono ricevuto”.

1 commento

  1. La festa di halloween non va considerata in nessun modo, va solo ignorata. Anche se l’idea è bella, si evita che i bambini vadano in giro vestiti da mostri, ma vestiti da Santi, il risultato è lo stesso. Ricevere il dolcetto. Quel giorno si deve solo pregare. I dolcetti possiamo promettergli ai bambini, il giorno di Ognissanti e magari doppi. Così ho fatto con mia figlia di nove anni e da allora non le importa nulla di halloween, ma aspetta il giorno dopo affinché io possa regalarle il dolcetto. Buona giornata a tutti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here