Stadio comunale: “Danno il campo per gli animali e non per i ragazzi”

La Calcio Ragazzi Valenzano rischia multa e sconfitta a tavolino a causa della mancanza dei permessi

0
286

Tonio Carone, responsabile tecnico della Calcio Ragazzi Valenzano, non ci sta. Questa domenica gli Allievi avrebbero dovuto cominciare il campionato provinciale giocando in casa contro i pari età dell’Acquaviva ma si sono dovuti scontrare con la mancanza di disponibilità dello stadio comunale.

Lo scorso aprile era stato pubblicato un avviso pubblico di manifestazione di interesse per la concessione di alcuni impianti sportivi fra cui, appunto, lo stadio comunale di via Lamie. Le offerte, da quanto si apprende dall’avviso pubblico, sarebbero dovute essere aperte il 21 maggio, ma ciò non è successo.

Le buste sono state aperte solo due settimane fa con i campionati sportivi alle porte.

Due sono le società sportive che hanno manifestato interesse, la Calcio Ragazzi Valenzano e la società di baseball Bari Warriors. Gli uffici tecnici del comune non si sono ancora espressi sulla gestione del campo e tardano ulteriormente a dare risposte alle società sportive.

“Rischiamo multa e sconfitta a tavolino”, tuona Tonio Carone, fondatore della Calcio Ragazzi Valenzano che quest’anno festeggia 40 anni di attività sul territorio. “La società è riuscita ad ottenere un rinvio al 14 novembre della prima partita grazie alla disponibilità dell’Acquaviva, ma non è detto che otterremo i permessi per quel giorno”.

La cosa che sconvolge Tonio Carone, però, è un’altra. “Il Comune ha dato disponibilità per far utilizzare lo stadio per la fiera di Ognissanti del primo novembre. Lo spazio retrostante le porte verrà utilizzato per far stanziare animali di vario genere – cavalli, pecore, maiali – con evidenti problemi igienici annessi. In ogni caso, seppur abbiano garantito la pulizia del campo, ritengo assurdo che diano il permesso per gli animali e non per i ragazzi“.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here