L’estate arriva anche a Valenzano. Torna Saperi&Sapori con i Folkabbestia

L'evento laico più importante del paese porta in piazza i Folkabbestia. Cibo, musica, teatro e cultura: il centro storico si prepara alla festa

0
218

Meglio tardi che mai. Con il commissariamento che si prolungherà (almeno) fino a questo autunno, anche quest’anno l’estate valenzanese sarà caratterizzata da pochi eventi promossi per lo più dalle associazioni locali. L’evento laico che dagli ultimi anni a questa parte raccoglie più consensi fuori e dentro il paese è sicuramente Saperi&Sapori, il festival organizzato dal Circolo Arci L’Arcipelago.

L’evento si terrà sabato 3 agosto nei vicoli del centro storico. La piazza principale, come da consuetudine, sarà largo san Benedetto che ospiterà il palco centrale dell’iniziativa. Su questo palco si esibiranno i Folkabbestia. Il gruppo, folk rock in pieno stile della manifestazione, può vantare oltre vent’anni di storia con 6 album in studio ed uno live. Nella loro carriera tanti successi e collaborazioni che spaziano da Franco Battiato a Caparezza. Ad aprire il concerto dei Folkabbestia ci sarà MISGA, vincitore dell’ultima edizione del contest per cantautori E cantava le canzoni.

Non solo musica durante la manifestazione. In largo san Benedetto ci saranno anche i sapori dell’evento. Ce ne saranno per tutti i gusti. Dalla cucina a km zero di Urban allo street food rurale dei Bicipedi. Passando per gli stand che venderanno prodotti caseari, panzerotti, vino, birra, gelati e tanto altro ancora. Bancarelle di artigianato si troveranno lungo il percorso che collega largo san Benedetto a largo Garibaldi.

E non finisce qui. Proprio in largo Garibaldi alle 20:00 ci sarà lo spettacolo di marionette di Enrico Francone. Il simpatico due degli Appunti di Viaggio animerà con le loro simpaticissime canzoni le strade del centro storico, mentre la Compagnia Pufa interpreterà alcuni sketch teatrali. Presso il Castello Baronale si potrà invece ammirare gli scatti esposti gli scatti vincitori del concorso “Fotogrammi della Puglia Rurale”. Sempre nel Castello Baronale si troveranno gli stand del META (Mercato della Terra e delle Arti) e di AGRIcultura.

L’agricoltura sarà effettivamente il trait d’union di tutto il festival. Quest’anno gli organizzatori hanno infatti deciso di sostenere il progetto della Cooperativa Sociale “Semi di Vita” che si è da poco aggiudicata 26 ettari di terreno confiscati alla criminalità organizzata sui quali sorgerà una fattoria sociale. “Apriamo gli orti” è lo slogan della manifestazione. Con un abile gioco di parole – lo slogan riprende “apriamo i porti”, nato in occasione della vicenda della Seawatch – l’associazione lancia un chiaro messaggio al paese. Alle 20:45 di sabato la presentazione del progetto sui beni confiscati in largo Garibaldi. Una festa per parlare di beni confiscati alla mafia. Un piccolo passo per un valenzanese. Un grande passo per Valenzano.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here